in

LAVORATORI EXTRA EUROPEI RESIDENTI IN ITALIA

L’assunzione di un soggetto che, per svariati motivi, sia già legalmente residente sul territorio italiano (straniero in possesso del permesso di soggiorno per motivi umanitari oppure per ricongiungimento familiare; straniero con permesso di soggiorno in corso di validità e alla ricerca di una nuova occupazione) è soggetta a una diversa e semplificata procedura.

Nel caso di cittadino extra UE con regolare permesso di soggiorno in corso di validità, il contratto di soggiorno è concluso direttamente fra le parti. In questo caso non è necessario rilasciare un nuovo permesso di soggiorno. Gli adempimenti a carico del datore di lavoro sono assorbiti dalle comunicazioni obbligatorie di assunzione che i datori di lavoro domestico devono trasmettere all’Inps tramite procedura online.

Vota l'articolo!
[Totale: 1 Media: 5]

LAVORATORI EXTRA EUROPEI NON RESIDENTI IN ITALIA

SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO